Corpo umano stampato in 3D

Stampati 3D e medicina una legame che diventa sempre più forte tanto da che due università australiane offriranno lauree master sulla produzione di ‘parti di ricambio’ del corpo umano “Biofabrication”.

Corpo umano stampato in 3D

Cuore-3D

Tramite le stampanti vengono realizzate delle strutture in plastica biodegradabile simili a nidi d’ape “impalcature”, su cui si coltiva il tessuto umano, per essere poi impiantate nel corpo dei pazienti, in questo modo il tessuto continua a crescere mentre le “impalcature” si dissolvono.

Con questo sistema la applicazioni possono essere illimitate, sfruttando lo stesso sistema è/sarà possibile fare crescere ad esempio ossa, cartilagine, muscoli, nervi e pelle, far ricrescere tessuti danneggiati da gravi ustioni, nuovi seni nelle donne che soffrono di cancro, sostanzialmente si crede che entro 50 anni si potrà ricostruire qualsiasi parte del nostro corpo, anche gli organi più complessi.

Speriamo che queste notizie siano presto trasformate in realtà accessibile a tutti.

Daniele Pirotta

Appassionato di Tecnologia, Innovazione, Design e utilizzatore convinto di Linux, amo la musica classica, ho studiato Pianoforte al Conservatorio di Trapani “Antonio Scontrino” e mi diverto a tradurre in musica le mie idee.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *