Gravidanza con stampa 3D del bebè

L’avvento delle stampanti 3D rischia di rivoluzionare e stravolgere completamente le nostre abitudini, nel momento in cui i costi si abbasseranno permettendone quindi una diffusione su larga scala, sarà possibile riprodurre piccoli oggetti in casa propria, questa tecnologia straordinaria è stata applicata da un’azienda californiana in modo assolutamente singolare, sfruttando le ecografie fatte sui pancioni delle madri sarà possibile avere una stampa in 3D del proprio piccolino.

Stampa 3D del bebè

Stampa 3D del bebè

Questa straordinaria innovazione permetterà di ottenere riproduzioni fedeli sia nella forma che nelle proporzioni e addirittura del colore della pelle del futuro neonato, tutto questo ad un costo di circa 200 dollari.

Per maggiori informazioni: 3d-babies

 

Daniele Pirotta

Laureato in Economia e Commercio (Università Degli Studi di Palermo), sono un Agente Assicurativo iscritto nella sezione A del RUI, un Mediatore Civile e lavoro nel mondo dell’IT. Appassionato di tecnologia, Innovazione, Design e utilizzatore convinto di Linux (Ubuntu/Linux Mint), amo la musica classica, ho studiato pianoforte al Conservatorio di Trapani “Antonio Scontrino” e mi diverto a tradurre in musica le mie idee.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 20 marzo 2014

    […] Nell’ospedale dell’Università del Michigan due bambine hanno potuto respirare grazie alla “stampa” di due bronchi artificiali realizzati tramite una stampante 3D. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *